Lake-Louise-Banff-National-Park

Banff National Park: tra Lake Louise e Lake Moraine

 

lake louise

Le meraviglie del Banff National Park passano pure dal Lake Louise e dal Lake Moraine. Del resto è impossibile visitarlo e non rimanerne incantanti, per queste e mille altre peculiarità. Vi si trovano almeno 25 vette che superano i 3000 metri e che si riflettono nelle acque trasparenti dei laghi locali, senza dimenticare la fauna anche rara che si muove libera nell’area.

Lago Louise è davvero spettacolare e riguarda una delle attrazioni del parco e un simbolo per le Montagne Rocciose. Ha un colore azzurro molto intenso e le cime innevate che lo circondano creano un piacevole contrasto. Vi si specchia tra l’altro pure il ghiaccio Victoria, che giunge fino alle sue rive quasi. Intorno i cartelli parlano della sua nascita che risalirebbe a circa 10mila anni fa, alla fine dell’ultima era glaciale. L’acqua ha un colore particolare che è dovuto dai depositi di limo glaciale o farina di roccia. A breve distanza l’imponente hotel Chateau Lake Louise risalente al 1894. Nella bella stagione, se cercate una esperienza alternativa, sappiate che con la funivia si può arrivare fino al monte Whitehorn dal quale vedere un grande panorama. Pure in inverno qui si rimane senza fiato: ci si può dedicare, infatti, allo sci o allo snowboard. Per fare rifornimento di viveri, abiti e benzina prima di una escursione lunga e tra aree selvagge, potrete passare proprio dal villaggio di Lake Louise.

Il lago Moraine è meno famoso del Lake Louise ma non meno bello. Sul lungolago si trova pure un lodge dove dormire, consumare un buon pasto e noleggiare canoe. Dal lago partono una serie di sentieri e uno di questi segue la riva nord del lago per 1,5 km. L’arrampicata, invece, giunge al sentiero di Larch Valley Sentinel Pass. Offre panorami davvero emozionanti e si conclude in uno dei passi più elevati del parco.

Photo Credit: Thinkstock

Lascia un commento