default

British Columbia. Terra di salmoni e di splendide trote

British Columbia, la terra dei salmoni, la terra dei king, dei silver e delle Steelhead..e basta ?
No sbagliato, dovremmo aggiungere .e di splendide trote. Lo sapete quante specie di trote esistono nelle acque dei fiumi e delle coste di questa regione? Almeno 8 e la gran parte dei loro ceppi sono anadromi cioè strettamente legati alle acque interne di provenienza dove fanno ritorno ad ogni ciclo riproduttivo, dopo aver passato una stagione in oceano. Inoltre molti sostengono che la Steelhead altri non sia che una grossa trota Iridea. Ma in questa sezione non ci occuperemo della Steelhead.
Le trote che ci interessano sono la classica Brown Trout ossia la nostra Fario, la Rainbow Trout, cioè la trota Iridea, la Cutthroat chiamata così per differenziarla dall’iridea per la macchia rossa nel sottogola, e tutta la serie delle Charr ossia i salmerini come la Dolly Varden , la Bull Trout , la Brook trout e le Lake trout. Vi sono poi ulteriori sottodivisioni come per le Cutthtroat che si dividono in quelle West Slope, della zona Ovest e le Coastal Slope quelle del sottocosta. Tra le Rainbow invece la principale suddivisione è data dai ceppi originari di specifiche zone.Sono spesso trote con qualità comportamentali o morfologiche particolari.
La trota Kamloops. una stirpe di nobili combattenti.
Vogliamo qui concentrare l’attenzione su due località che danno secondo noi i migliori risultati in fatto di pesca a questo divertente e combattivo salmonide. La prima di queste è appunto Kamloops nota proprio per essere luogo d’origine della più famosa delle Rainbow della regione Ovest, la Trota Kamloops, la grande trota iridea che ha origine dal bacino idrografico dell’alto Fraser e che abita soprattutto i numerosissimi laghi interni dell’area intorno a questa bella località che si trova a meno di 4 ore e a quasi 300 km da Vancouver nella regione delle Thompson Nicola. Sono più di 150 i laghi intorno a kamloops ove si può pescare questa che senza dubbio è la più acrobatica e tenace delle trote.La taglia media di questi pesci può variare dai pochi etti fino anche ai 2 max 3 kili, con esemplari che eccezionalmente possono superare queste misure, ma è il numero delle catture ad essere davvero impressionante pescando questi laghi.
Fishing&Adventure uno dei principali centri per la pesca alle trote, sia per la vastità dell’offerta costituita dai numerosissimi laghi che dalla bellezza dei dintorni. Potrete infatti passare una settimana pescando trote a mosca al mattino e facendo bellissime passeggiate a cavallo nell’area attorno a Kamloops nel pomeriggio. Abbiamo in questa zona le migliori guide da fly fishing per trote di tutta la regione, con la possibilità di avere anche corsi di Fly Fishing . Siamo inoltre convenzionati con tutta una serie di lodge e resorts anche molto esclusivi, a secondo delle esigenze di ciascuno, dove potrete oltre che pescare, anche esercitare altre attività come appunto l’Equitazione in passegiata, o il Golf nei bellissimi green dell’area, o gli Special Tour per visitare le cantine vinicole della zona a due passi dall’Okanagan, la regione accanto famosa per la sua ottima produzione di vini. Generalmente si pesca con l’ausilio di barche con piccolo fuoribordo o addirittura con Floatboat, dei gommoni attrezzati per la pesca o le Ponton Boat fornite dalla guida. La pesca è preferibilmente a mosca, con l’opportunità di pescare a secca con le schiuse di Mayfly e tutta un’altra serie di hatch stagionali di vari chironomidi e stadi di pupae. Si pesca a ninfa quindi ma anche molto a secca , ma in alcuni periodi ed in determinati laghi è spesso una coda gallegiante o anche leggermente affondante con ninfe di vario genere quella che dà i migliori risultati. La varietà delle mosche da usare quindi vi è di volta in volta suggerita dalle vostre guide. Ce ne potete anche far richiesta alla prenotazione del viaggio, e ve la comunicheremo prontamente. Si hanno sicuramente ottimi risultati anche a spinning usando cucchiaini ed altri artificiali. I periodi migliori coincidono con la primavera e lo scioglimento dei ghiacciai.In genere và da metà-fine aprile fino a fine giugno, con luglio agosto come periodi di stanca, per poi ricominciare a settembre con l’arrivo del fresco con cui l’attività delle trote riprende energicamente e và avanti anche fino a fine novembre.
Trote grandi e forti in tutti fiumi della B.C
Ci sono poi tutta una serie di fiumi dove normalmente si pescano o salmoni o steelhead e dove c’è sempre la possibilità di allamare una bella trota rainbow o bull Trout..L’importante è sempre rilasciare queste stupende prede come indicato dai regolamenti di quasi tutte le acque della British Columbia, anche e sopratutto in segno di riconoscenza per un’ambiente così ricco e spettacolare.
I fiumi di cui vi stiamo parlando sono appunto gli stessi della pesca al salmone da nord a sud della regione. Nei sistemi dello Skeena ed in quelli del Nass a nord , e in quelli del Fraser a sud, sia l’alto Fraser che quello a fondo valle vicino Vancouver. Quì la scelta delle acque da trote è davvero vasta .Andiamo dalle acque dei fiumi a nord di Vancouver, come il Birkenhead e il Lillooet rivers, due fiumi davvero speciali sopra a Whistler dopo la località di Pemberton, in grado di produrre trote di taglia veramente eccezionale.Poi scendendo abbiamo l’area dello Squamish river con gli affluenti Cheakamus e Mamquam.Questi sono 3 fiumi definibili di 1° classe per la pesca sia alle Bull Trout che alle Cutthroat, soprattutto lo stesso Squamish produce bellissime e combattive Bull trout da insidiare sia a mosca che a Spinning.
Il Pitt River. Uno dei gioielli della British Columbia a 2 passi da vancouver
Ora vi vogliamo parlare di un’altra importante area che conosciamo bene, quella del Pitt River. Questo splendido fiume si trova a neanche 20 kilometri dal centro di Vancouver, alla confluenza con un braccio interno d’acqua del Fraser river che và a formare il Pitt Lake, un importante lago di origine glaciale. Attraversando questo lago per tutta la sua lunghezza, in uno scenario davvero spettacolare, si arriva in un luogo tra i più belli e incontaminati di tutta la British Columbia.
Per una particolare combinazione quest’area è rimasta da sempre come un luogo celato e segreto dal resto della vicina Vancouver, per cui oggi la si può raggiungere esclusivamente per mezzo di barca a motore o con l’idrovolante. Si arriva così alla fine del lago ove si trova l’uscita del fiume Pitt. Risalendo questo fiume ci si trova circondati da un ecosistema naturale davvero unico con foreste ai lati del fiume da cui sbucano animali di ogni specie come orsi neri, cervi, alci e aquile dal collare e ancora Aironi blù, ed altre numerosissime specie di uccelli, e tantissime foche in caccia di salmoni e di altri pesci così abbondanti in questo luogo. Navigando il fiume nella sua parte alta sempre più all’interno per chilometri si passa da un paesaggio aperto con grandi sponde lussureggianti di altissima erba, a meravigliosi tratti in cui il paesaggio sembra come l’opera di un abile pittore, tra alti e granitici canyion sormontati da alberi di ogni forma, colore e grandezza, che sporgono dalle rocce. Tutto questo ripetiamo a praticamente solo 1 ora e mezza di viaggio da Vancouver.
Una pesca insuperabile a due passi da Vancouver
La pesca, neanche a dirlo è men che eccezionale con possibilità di pescare praticamente durante tutto l’anno. In estate con l’arrivo di tutti i salmoni delle 5 specie, e poi da settembre con l’inizio della riproduzione degli stessi, arrivano le varie trote al seguito della mangianza creata dalle uova di salmone.Un vero spettacolo.
In media in una giornata normale di questa stagione primaria potrete mettere in calcolo almeno 20 catture tra salmoni e trote anche di taglia davvero considerevole. Anche per questa località vale il discorso di kamloops.Le trote presenti sono grosse Rainbow , Bull Trout e Cutthroat ed alcune Dolly Varden di risalita, tutte queste assolutamente selvatiche.Nel Pitt River non esistono pesci di riproduzione o di stockaggio, le prede che pescherete sono esclusivamente locali e selvatic

Lascia un commento