pesca-al-salmone

British Columbia: tutte le curiosità sul salmone

pesca salmone

Il British Columbia, è anche il regno del salmone dove pescarlo o semplicemente osservarlo mentre guizza nelle acque costiere. Qui vivono cinque specie del pesce del Pacifico che sono il salmone rosa, il coho, il chinook, il sockeye e il chum. Una delle più fiorenti industrie pescherecce del mondo viene alimentata proprio queste creature marine, anche se c’è da valutare il fatto che la loro presenza diminuisce costantemente.

C’è da dire pure che i salmoni di tale tipo nell’acqua dolce si riproducono una volta soltanto e sono destinati a morire. I più piccoli però riescono a seguire la corrente e arrivare in mare. E’ qui che crescono raggiungendo un peso ragguardevole che va da 7 a 45 kg. A questo punto, sfruttando gli stessi percorsi tornano nei punti in cui sono nati. Quelli più pregiati nell’area del British Columbia, sono i salmoni sockeye e le loro carni sono molto sode e saporite.

In generale, comunque, in Canada e nel West Canada il pesce da pesca sportiva la fa da padrone ed appassiona molto gli abitanti. Si va dai lucci alle trote fino appunto ai salmoni. Ci sono varietà, addirittura, come la carpa comune che sono molto ricercate in Europa. Il dato buffo è che invece in patria è considerata una specie irrilevante, praticamente da buttare di nuovo in mare. Si pescano in buona parte dei laghi e dei fiumi che si estendono nelle praterie canadesi. Ottima e di grande pregio è poi la trota, anche se il vero protagonista è sempre lui: il salmone. Durante un viaggio in British Columbia, comunque, non c’è solo la pesca da scoprire ma puntare sui suoi paesaggi è sempre la scelta giusta. Insomma un soggiorno completo ma non convenzionale, una esperienza importante, un bagaglio culturale non indifferente in un tratto di mondo molto distante dal nostro Paese quanto affascinante.

Photo Credit: Thinkstock

Lascia un commento