default

I parchi protetti, grande tesoro della regione

L’offerta principale di questa regione è costituita dalle innumerevoli attività possibili in tutti quelle aree come parchi protetti, foreste, fiumi e montagne presenti nelle 6 regioni della B.C. Più di 900 sono le aree costituite a Parco della B.C e la loro estensione e pari a quasi il 15 % di tutto il territorio, praticamente un record per i paesi occidentali.Quì attività come il trekking, il free climbing, il mountain biking, le escursioni, il rafting e il kayaking sono spesso materia d’insegnamento e le lauree in Master outdooring sono tra le più richieste.
Le escursioni tra i sentieri piu’ famosi del Nord America
In particolare Il trailing come è chiamata l’attività Outdoor dedicata alle escursioni lungo sentieri designati in particolari parchi sia dell’interno che della costa, è un’attività che vede l’arrivo di escursionisti specializzati provenienti da tutto il nord America e da molti paesi dell’Europa, quindi non solo dalla cugina Gran Bretagna, ma anche da paesi come Germania, Olanda e Francia. Tracciati come il famoso Juan De Fuca Trail o il West Coast Trail sono adibiti ad escursioni che vedono la preparazione di mesi degli escursionisti, tale è il grado di difficoltà del tracciato. .Sono sentieri lunghi da 40 a più di 100 kilometri che si snodano lungo la costa ovest dell’Isola di Vancouver, passando per camminamenti ,tipo ferrata,e tracciati lungo il fianco ripido a strapiombo sul mare con vedute dell’arcipelago con le isolette del Pacific Rim, che lasciano senza fiato per la loro bellezza.
Anche in altre regioni all’interno della British Columbia ci sono ottimi tracciati da escursioni, ma quelli che si snodano lungo la costa del Pacific Rim sono certamente i più famosi e i più affascinanti.
I parchi: lo Strathcona Park.
Poi abbiamo tutta la serie dei parchi più famosi come lo Stratchona Provincial Park, il Tweedsmuir park, ed i parchi nell’area di Vancouver come il Garibaldi provincial park e lo Stewamus Chief Park, quest’ultimo meta degli scalatori che vengono da tutta la regione. Per quanto riguarda lo Strathcona Park esso è disteso lungo l’asse centrale dell’Isola di Vancouver. Questo gioiello della natura detiene non pochi record in quanto a presenza di particolarità sul suo territorio. Al suo interno si trovano fiumi che sprofondano sotterranei lungo formazioni calcaree che hanno creato nel corso del tempo meravigliose costruzioni sotterranee cavernicole che spesso possono essere visitate. Vi sono paesaggi a strapiombo con cascate tra le più alte del mondo, è anche per questo che Stratchona è chiamata la piccola Svizzera, vista anche la presenza delle 6 montagne più alte compreso 1 ghiacciaio, dell’isola di Vancouver.

A Strathcona possono essere organizzate molte delle vacanze per gruppi, anche e forse soprattutto familiari. Una gita a Stratchona Park con il camper è la giusta interpretazione del viaggio naturalistico. Stratchona offre quindi esperienze outdoor a tutte le età , sia che si tratti di Canoa, Kayak o Windsurf, o salita in parete,sia con attrezzatura che free climbing, e escursioni attraverso i sentieri tracciati dai rangers ove è possibile osservare a debita distanza gli animale del parco

Il Great Bear Rainforest Park
Altri, molti altri sono i parchi in B.C. ma se si vuole parlare di un parco che farà la storia di questa regione, dobbiamo sicuramente parlare del nuovo Great Bear Rainforest Park, che con i suoi di 400 km in lunghezza , è divenuto la cartina di tornasole delle politiche per la conservazioni attuate sia dal Canada che dagli organismi internazionali interessati alla conservazione degli ecosistemi naturali. Esso è stato recentemente designato dal WWF come il parco di foresta pluviale meglio protetto al mondo
Il Great Bear Park è simbolicamente l’ultima frontiera per una serie di valide ragioni.

La foresta pluviale primordiale
Esso contiene la più vasta area di Foresta pluviale primordiale, e soprattutto al suo interno vivono alcune tra le specie sia arboree che animali più rare al mondo.Alberi come gli abeti rossi, il Cedar Fir, ed altri qui presenti sono tra i più antichi sulla terra con alberi che raggiungono l’altezza di 30 piani ed un’età di oltre 1500 anni. Quì in queste foreste è ancora possibile incontrarli, e farne la conoscenza lascia in chi li avvicina una sensazione di profonda tranquillità frammista ad un riverente rispetto per la loro mole e la loro storia

Spirit Bear & Grizzly Bear
Tra gli animali il rappresenatnte diciamo nobile di questo parco è senz’altro lo Spirit Bear, o Kermode Bear, l’orso albino, una particolare varietà di orso bruno che ha sviluppato per chissà quale capriccio della genetica un 10% di soggetti con il manto chiaro. LO Spirit Bear lo si può trovare solo in questa particolare regione del Nord America.

Altre varietà animali come la Capra di Montagna, la Capra di Dhale, l’alce gigante, il Caribou, la volpe grigia, il cervo dalla coda nera e altre varietà come varie specie di uccelli tra cui acquile, falchi aironi oche arlecchino e Puffin ect sono l’inestimabile tesoro racchiuso in questo scrigno verde che è il Great Bear rainforest Park.
All’interno dell’area del parco nell’area a nord della citta di Prince Rupert troviamo il santuario dell’orso Grizzly, il Khutzeymateen sanctuary. In questo bellissimo parco si ha la possibilità di osservare in tutta sicurezza gli orsi Grizzly nel loro ambiente più naturale.Orsi a pesca nei fiumi e lungo le rapide sono l’attrazione di un turismo selezionato rispettoso del delicato ambiente locale.
La visita è possibile grazie all’istituzione di un servizio di guide specializzate nello studio di questi plantigradi giganti. Queste guide hanno un permesso speciale, e sono le uniche persone che possono accompagnarvi in questa indimenticabile escursione.

Lascia un commento