hawaii abbigliamento tradizionale

In Polinesia per la festa dell’Heiva

Moorea Polinesia FranceseI nostri viaggi  passano anche dal paradiso, cioè dalla Polinesia Francese. In questo luogo dove sembra che sia arrivato un grandissimo pittore pronto a colorare intorno con gradazioni cromatiche intense e ricche di sfumature, questo mese dell’anno è particolarmente importante. Si perché va in scena l’Heiva  tra canti, balli, gare ed espressioni artistiche assolutamente tipiche del luogo. Tahiti ne è la location principale, ma anche nelle isole circostanti la kermesse si fa certamente notare e a tutte le età, polinesiani e polinesiane si allenano nei giardini di casa per rendere le loro performance impeccabili.

L’Heiva ha inizio il 22 giugno e si conclude il 22 luglio e parte soprattutto da Papeete coinvolgendo città e villaggi tra Tahiti, Bora-Bora, Raiatea e non solo. Musica e colori bellissimi indossati dagli abitanti che richiamano la storia locale. Le danzatrici, poi, sono avvolte nella tapa, prodotta con la corteccia ammorbidita dell’albero del pane o dell’ibisco, riccamente decorata con piume colorate, conchiglie e madreperla. Non esiste l’improvvisazione, tutti sono perfettamente coordinati e iniziano sin da giovanissimi a prepararsi.

Un tempo i missionari vietarono le danze perché considerate un attentato al pudore, ma oggi sono di nuovo immancabili in un appuntamento estivo in Polinesia. Quando iniziano i festeggiamenti, i gruppi di canto e danza si riuniscono nella piazza Toata a Papetee e si esibiscono, in gara l’uno con l’altro, facendo rivivere le antiche leggende grazie ai loro canti polifonici. Il tutto con ipnotiche coreografie. Le donne ballano la hula polinesiana con movimenti morbidi e flessuosi che ricordano le onde dell’oceano, fanno oscillare il bacino le braccia e le mani, accompagnate da canti e musiche che raccontano antiche leggende e miti. In loco esistono molte scuole per imparare quest’arte che è più dura e complessa di quello che sembra. Ecco perché le grandi ballerine hanno iniziato ad allenarsi sin da piccole. 

Photo Credit: Thinkstock

 

Lascia un commento