Anchorage

Viaggi in Alaska: scoprire Anchorage


106585881

Non si finirebbe mai di scoprire l’estremo nord con i suoi paesaggi, la fauna e le peculiarità che rendono il viaggio in Alaska uno dei più incredibili che potrete mai organizzare. Il vostro sguardo incontrerà meraviglie tanto rare quanto da conservare a lungo nella memoria e durante un tour, potrebbe capitarvi di arrivare fino ad Anchorage. La nascita di questa città è legata ad un evento in particolare: la costruzione della linea ferroviaria tra il porto di Seward nella Kenai Peninsula, sgombro dal ghiaccio e Fairbanks.

Nel secolo scorso, precisamente intorno al 1914, non era altro che un paese piccolo di muratori. Adesso le cose sono del tutto cambiate e rappresenta un importante centro delle comunicazioni aeree dell’Alaska. Pensate che da queste parti è più facile vedere in movimento un aereo che una macchina. Vi basterà entrare in città per rendervene conto. Se arriverete dalla Glenn Highway osserverete sin da subito migliaia di velivoli di piccole e medie dimensioni fermi nel Meril Field. Questo senza dimenticare che Lake Hood è invece uno dei più grandi aeroporti di idrovolanti a livello mondiale.

C’è poi pure Portage che è una località che si trova alla fine della Turnagain Bay. Insieme all’omonimo ghiacciaio si raggiunge dopo aver percorso 60 km lungo la Seward Highway. Un poco prima, a breve distanza da Girwood, potrete scegliere di salire in seggiovia e di raggiungere i 610 metri di altezza nel centro di sci alpino più a nord dell’Alaska. Si trova in corrispondenza  del Mount Alyeska e da qui si vede la vista sui ghiaccia della Chugach Mountains. Terminata la baia si mostra il Portage Lake, con le sue acque di un blu intenso. Qui galleggiano degli iceberg dalle forme piuttosto strane, in grado di incuriosire molto i turisti. Dalla parte opposta del lago il Portage Glacier che ha fine nello specchio d’acqua e forma una enorme parete.

Photo Credit: Thinkstock

 

Lascia un commento