Pesca

La British Columbia è da tempo considerata dai pescatori sportivi di tutto il mondo come un luogo da leggenda. Coste frastagliate con arcipelaghi di atolli di rara bellezza. Isole incontaminate regno di antichissime comunità native. Acque dal blu profondo con balene azzurre, grigie e  le feroci orche marine. Potrete cogliere l’attimo fuggente di uno sbuffo o di una spericolata capriola di questi mastodonti del mare. Aquile in caccia che sorvolano a volo radente la superficie dell’acqua in gruppi di 4 o 5 artigliando salmoni e arringhe che qui abbondano come in nessun’altra parte al mondo. In queste acque ricchissime di nutrienti i salmoni hanno creato le loro autostrade.Migliaia di kilometri vengono percorsi da questi vigorosi maratoneti acquatici. Dai 3 ai 7 anni ma a volte anche solo un anno è il tempo che i salmoni trascorrono in oceano prima di tornare alle acque che li hanno visti nascere. In questo periodo passano la loro vita percorrendo queste grandi distanze continuamente in movimento alla ricerca spasmodica di cibo. Poi misteriosamente una volta che il loro orologio biologico glielo comanda prendono la strada del ritorno riavviandosi verso la casa natia, quel preciso fiume da dove è iniziata la loro avventura. È durante questo percorso che si ha l’occasione di insidiare questi famelici ed energici pesci.A traina come anche a spinning e soprattutto a mosca , tutti questi metodi di pesca danno nel momento giusto e nel periodo giusto esaltanti risultati. Un coho allamato a mosca in mare è un’esperienza da non perdere. Inoltre in queste acque abbiamo la presenza di tutta una serie di combattivi pesci di fondale, dal grande Lingcod, il merluzzo-scorfano numerosissimo in questi mari di misura ragguardevole anche fino ai 35 kili, al red snapper, una specie di cernia-scorfano che raggiunge anche i 20 kili.Ma soprattutto il re di tutti i pesci di fondo, il gigante Halibut, un pesce prolifico che troviamo sul fondo disteso come un gigantesca sogliola e che abboccherà ai nostri gigs immersi in acqua alla sua portata.Un halibut può raggiungere misure da capogiro, anche i 250 kili. Normalmente nelle secche al largo di Tofino o nelle acque a nord dell’Isola di Vancouver la media di pesci pescati si aggira tra i 10 e i 70 kili con molti esemplari oltre i 100 kili. Ma alle isole Carlotta dove le acque sono anche più ricche, con il passaggio di banchi di pesci e gamberi, la loro stazza è veramente notevole ed ogni anno vengono pescati esemplari anche oltre i 180/200 kili. I fiumi, numerosi come fili di un’enorme ragnatela, non sono semplici corsi d’acqua, essi costituiscono assieme alla foresta pluviale la struttura portante dell’ecosistema locale. Con l’abbondanza di vita in essi contenuta , sono i principali generatori di questo delicato equilibrio. Una varietà di splendidi pesci autoctoni, dalle trote di risalita, le Bulltrout e le Cutthroat alle bellissime e gigantesche trote Steelhead per passare alle 5 specie di salmoni ed arrivare al gigante di tutte le specie qui presente, lo Storione Gigante Bianco del fiume Fraser, le opportunità per gli appassionati di pesca certamente non mancano. I salmoni di cui questi corsi d’acqua sono pieni durante tutto l’anno, ripercorrono ad un ritmo incalzante migliaia di leghe marine, per far ritorno all’esatto corso d’acqua natale, ognuno di loro si trasformerà in una specie di macchina riproduttiva seminando altre migliaia di vite e morirà creando quella catena di humus, vitale per gli esseri viventi e le piante, dell’intera regione. E’ qui che vi faremo vivere le avventure più esaltanti della vostra vita e ne sarete così rigenerati che vivrete nel costante desiderio di ripeterle BAJA CALIFORNIA E COSTARICALa Baja California è da sempre rinomata per la pesca d’altura, in particolare al marlin ed altre specie di pesci predatori di notevoli dimensioni, come il pescespada,il tarpon e il marlin. E’ facilmente imagginabile quanto emozionante possa essere questo tipo di pesca e quanta adrenalina possa scatenare. Aggiungeteci le paradisiache spiagge del sud della baja, le ammalianti atmosfere messicane, i lussuosi alberghi e l’intrigante vita notturna di Cabo San Lucas ed avrete tutti gli ingredienti necessari per un’indimenticabile avventura di pesca.Se, invece,sono i grandi trofei in acque dolci che vi intrigano, o meglio, se volete vivere entrambe le esperienze in un unica vacanza, venite con noi in Costarica a pescare il Tarpon e godervi tutti i confort in uno splendido lodge nel bel mezzo della lussureggiante giungla..