viaggio alle Hawaii : Kauai un susseguirsi di emozioni


Durata
15 Giorni
Prezzo di partenza
1.745,00 €

1° GIORNO
Arriverete all’aeroporto di Lihue, a Kauai. Qui ritirerete la macchina in noleggio e vi dirigerete verso Princeville, nella parte settentrionale dell’isola. Quando arriverete al vostro hotel, accomodatevi e scoprite le bellezze del luogo. Oppure semplicemente rilassatevi e godetevi il magnifico panorama!

2° GIORNO
Dopo il primo giorno di acclimatamento fate una lauta colazione in albergo, poi vi dirigete verso ovest. A soli dieci minuti di auto giungerete all’Hanalei Bay Beach Park. L’intera Hanalei Bay è una lunga distesa di sabbia bianca, interrotta solo dall’Hanalei Pier, dove il fiume Hanalei si getta nel mare. Montagne maestose abbracciano la baia ed al mattino, quando l’oceano è come uno specchio, si può vedere la loro sagoma riflessa nelle acque cristalline. L’area è famosa per il surf, ed è la meta preferita di molti surfers locali e stranieri. Ci sono molte compagnie che offrono la possibilità di affittare l’attrezzatura necessaria o se siete dei principianti potete prendere lezioni, per godere appieno l’atmosfera della baia. In serata spostatevi poi ad Hanalei Town: questa deliziosa cittadina può offrire molto, da punti di interesse storico a gallerie d’arte contemporanea. Respirate l’atmosfera unica che essa può offrire e gustate i piatti tipici locali, davvero squisiti.

3° GIORNO
Prendete l’auto e spostatevi verso la parte meridionale di Kauai. Passata Hanapepe Bay arriverete a Makaweli: qui avrà inizio la vostra avventura su Niihau, “L’isola proibita”! Sarà un’occasione unica per visitare quest’isola: attraverserete il Kaulakahi Channel in elicottero ed arriverete in un ambiente incontaminato, lontano dallo sviluppo umano e dalle folle, dove le foche monache prendono il sole sulla spiaggia. Farete un tour aereo dell’isola in elicottero mentre il pilota vi racconterà la storia di quest’isola misteriosa; poi atterrerete e vi dirigerete verso una delle sue spiagge isolate, dove potrete prendere il sole vicino alle foche oppure andare alla ricerca di bellissime conchiglie tra la sabbia bianca. Immergetevi nelle acque cristalline e siate testimoni dell’unicità dei pesci della barriera corallina e di tutte le altre specie che popolano questo mare inviolato. Dopo aver goduto di questo paradiso ed aver fatto un buon pranzo, farete ritorno al vostro elicottero, che vi riporterà su Kauai. Serata libera.

4° GIORNO
Spostatevi verso est per un breve tragitto di circa 20 minuti. Vi inoltrerete nella natura selvaggia di Kauai ed arriverete ad un ranch. Qui inizierà la vostra escursione a cavallo attraverso le foreste lussureggianti dell’Isola Giardino. Dapprima attraverserete i giardini privati del ranch, colorati da fiori e piante tipiche dell’isola. Vi dirigerete poi verso l’interno: cavalcherete in tutta sicurezza su sentieri nascosti, attraverso un’antica caldera. La caldera è un’ampia depressione vulcanica formatasi dopo un’eruzione, e testimonia una volta di più l’origine di Kauai, che, come il resto delle isole Hawaii, è prettamente vulcanica. Cavalcherete fino alla base del monte Makaleha per arrivare infine alle Silver Falls, dove potrete fare un bagno ristoratore, accompagnato da un picnic in questo angolo remoto di Kauai. Quest’avventura a cavallo vi lascerà dei ricordi stupendi di un ambiente tropicale senza paragoni! Al termine della giornata tornerete in albergo, per riposarvi dopo una giornata all’insegna dell’avventura.

5° GIORNO
La mattina del quinto giorno vi dirigerete verso sud e più precisamente nella zona di Koloa. Da qui avrà inizio il vostro primo assaggio di una delle meraviglie dell’isola: sarete infatti testimoni della magnificenza del Waimea Canyon, il Grand Canyon del Pacifico. Ma la vostra non sarà una semplice escursione a piedi, bensì un’emozionante discesa all’interno del canyon a bordo di una mountain bike, per un’esperienza davvero mozzafiato! Mettetevi in sella e buttatevi in questa corsa che vi porterà da quota 1100 metri fino al livello del mare, in tutta sicurezza e a stretto contatto con la natura variegata che Kauai può offrire. Non dovrete preoccuparvi della risalita, che sarà del tutto senza fatica! Una volta terminata la vostra escursione in mountain bike prendete di nuovo l’auto e spostatevi verso nord. Dopo pochi minuti raggiungerete Koloa: famosa per aver dato vita al commercio della canna da zucchero sull’isola nel 1835, la cittadina ha mantenuto il suo fascino originario. Passeggiate tra i negozi d’epoca e scoprite i manufatti locali, oppure fate un salto al Koloa History Center per conoscere le tradizioni del posto. Dopo aver cenato fate ritorno al vostro albergo e riposatevi.

6°GIORNO
Il sesto giorno guidate verso sud per circa 45 minuti fino a Lihue. Da qui inizierà il vostro tour in elicottero: sedetevi e gustatevi lo spettacolo. Potrete così ammirare dall’alto la maestosità di Kauai! Il vostro viaggio inizierà sorvolando la spettacolare Hanapepe Valley, per poi continuare sulle Mana Waipuna, comunemente note anche come le “Jurassic Park Falls”. Il nome è dovuto al fatto che il regista Steven Spielberg ha scelto queste cascate e la foresta circostante come set per il suo famosissimo film Jurassic Park! Il tour continuerà poi sull’Olokele Canyon per poi arrivare all’impressionante Waimea Canyon, il famoso Gran Canyon del Pacifico! Sarà poi la volta della spettacolare NaPali Coast e delle Bali Hai Cliffs, per poi arrivare al mare incontaminato di Hanalei Bay e della zona di Princeville. Alla fine visiterete le Wailua Falls e, se il tempo lo permette, il cratere spento del vulcano Waialeale. Volare nel centro del cratere con le sue pareti alte 1500 metri che vi circondano è un’esperienza davvero mozzafiato, il miglior modo per terminare in bellezza il vostro tour! Farete poi ritorno all’aeroporto di Lihue. È una buona occasione per conoscere un po’ la cittadina, che è la più movimentata dell’isola a causa dell’aeroporto e del porto commerciale di Nawiliwili Harbor. Fate un salto a Kalapaki Beach, o approfittate per conoscere la storia e l’arte di Kauai visitando il Kauai Museum, il Grove Farm Homestead Museum o il Kilohana Estate.

7° GIORNO
Prendete di nuovo la Kuhio Highway e svoltate dopo pochi minuti di tragitto nella Kalihiwali Road. Prendete poi la Anini Road e godetevi una giornata all’Anini Beach Park. Anini Beach, sulla costa nord di Kauai, è una spiaggia lunga quasi 5 chilometri, protetta da una delle più lunghe barriere coralline delle Hawaii, che rendono le acque della spiaggia tranquille e sicure. Proprio l’assenza di correnti e il mare calmo fanno di Anini Beach un ottimo luogo dove fare snorkeling: la laguna è casa di numerose specie marine, come il pesce balestra, il pesce pappagallo e il pesce unicorno. Grazie alle sue acque limpide e alla sua ricca vita sottomarina, molti considerano Anini Beach uno dei posti migliori dove fare snorkeling su Kauai. La brezza marina che soffia sulla zona porta inoltre qui molti amanti del windsurf. Kite boarding, kite surfing e wind surfing sono tutte attività che richiamano visitatori da ogni angolo del mondo e che vi danno la possibilità di godere appieno tutto ciò che l’Anini Beach Park ha da offrire.

8° GIORNO
Guidate in direzione di Koloa Town. Verrete quindi condotti verso ovest, nel punto più occidentale delle Hawaii. Qui dedicherete un’intera giornata alla scoperta della magnifica NaPali Coast. Immergetevi nelle acque che la bagnano a bordo di un kayak e pagaiate all’ombra dell’imponente scogliera, che si tuffa nel mare dai suoi 600 metri di altezza. Una vera avventura in kayak, che vi toglierà il fiato per la spettacolarità dei paesaggi che vedrete: le misteriose valli verdi, coperte dalla nebbia; le caverne scavate dalla lava fusa nel corso dei secoli, che hanno reso le Hawaii famose nel mondo; le cascate impetuose, che si gettano nel blu dell’Oceano Pacifico. Un’esperienza epica, che non potrete mai fare da nessun’altra parte sul globo terrestre. Lasciatevi incantare dallo splendore dell’Isola Giardino mentre pagaiate in tutta sicurezza, regalandovi un giorno d’avventura sull’acqua che difficilmente dimenticherete.

9° GIORNO
Il Waimea Canyon è sicuramente una delle meraviglie della Garden Island. Dedicate un’intera giornata alla scoperta di questa parte remota e inaccessibile dell’isola, incastonata nella parte occidentale. Il Waimea Canyon, che Mark Twain rinominò il Grand Canyon del Pacifico, si estende per 15 chilometri e le sue pareti si innalzano per più di mille metri, creando uno spettacolo impareggiabile. Il canyon si è formato nel corso dei secoli a causa dell’erosione delle acque che scendevano dalla vetta del monte Waialeale. Lasciate il vostro hotel e dopo circa un’ora e mezza d’auto arriverete a Kekaha, dove è situato il Kokee Natural History Museum. Qui potrete avere molte informazioni e mappe dei sentieri che si snodano nel Kokee State Park, la riserva che comprende anche il Waimea Canyon. Ci sono percorsi di difficoltà e lunghezze diverse, quindi fatevi consigliare dal personale del museo su quale potrebbe essere più adatto per voi! Una volta scelta la vostra escursione dirigetevi verso il Kokee State Park ed immergetevi nella sua natura incontaminata. I sentieri sono segnalati, ma una mappa potrebbe essere d’aiuto. Lungo la strada ci sono molti punti panoramici, che svettano sulle profondità del Waimea Canyon; il più imponente è di sicuro il Waimea Canyon Overlook: fermatevi ad ammirare il canyon in tutta la sua grandezza, non ne rimarrete assolutamente delusi. Cena libera.

10° GIORNO
Dirigetevi a sud per circa un’ora, fino a che non arriverete al Poipu Beach Park. Esso comprende due delle spiagge più famose di Poipu, Poipu Beach e Brennecke Beach. Palme da cocco ondeggianti mettono in risalto i prati verdi del parco e forniscono a quest’area un profilo perfetto per dei tramonti sensazionali. Padiglioni sparsi qua e là e tavoli da picnic offrono riparo dal sole cocente e sono un ottimo posto per mangiare qualcosa. Non a caso Poipu Beach è stata più volte designata come la miglior spiaggia d’America. La baia è divisa in due: una parte è più protetta dalle correnti ed è l’ideale per i bambini o per coloro che non sono buoni nuotatori; l’altra parte è ottima per nuotare e per fare snorkeling. Vicino alla spiaggia ci sono molte compagnie che offrono il noleggio di attrezzature per attività di qualsiasi tipo, dal body surf al surf e così via. Le due parti della baia sono divise da una striscia di sabbia che è spesso occupata dalle foche monache, che sanno bene quanto può essere piacevole quest’angolo di Kauai! Ci sono solo circa 1200 foche monache ormai in tutte le Hawaii e la grande maggioranza risiede proprio nella Garden Island. Da Poipu Beach è inoltre possibile avvistare megattere e tartarughe verdi marine, nonché l’humuhumunukunukuapuaa, un variopinto pesce tropicale che abita le scogliere coralline dell’isola. C’è un curioso detto, secondo il quale la parola humuhumunukunukuapuaa è più lunga del pesce stesso! Dedicate la vostra giornata a scoprire le bellezze del parco, oppure approfittate dei negozi che si trovano a pochi metri per fare un po’ di shopping o per assaggiare i manicaretti che i cuochi locali sapranno offrirvi.

11-12° GIORNO
Fate una buona colazione e siate pronti per una due giorni durante la quale esplorerete a piedi la zona nord occidentale dell’isola. Una guida esperta vi accompagnerà infatti lungo il Kalalau Trail, che si snoda per 18 chilometri attraverso la natura selvaggia di Kauai, da Ke’e Beach fino a Kalalau Beach. Il Kalalau Trail rappresenta l’unico modo per esplorare in maniera completa il NaPali Coast State Park ed attraversa cinque valli prima di concludersi come detto a Kalalau Beach. Il percorso prevede anche due discese a livello del mare, più precisamente a Hanakapi’ai and Kalalau. Aperto alla fine dell’Ottocento, il Kalalau Trail è stato ricostruito nei primi anni ’30 del Novecento, seguendo i sentieri che i primi abitanti dell’isola avevano aperto nella costa nord-occidentale. Farete camping lungo la strada, in modo da poter godere appieno della magnificenza di questa remota e inaccessibile zona di Kauai. Due giorni a stretto contatto con la natura, attraverso dei paesaggi senza paragone e con l’ausilio della vostra guida, che renderà questa esperienza davvero inimitabile.

13° GIORNO
Prendetevi una giornata di riposo. Dirigetevi verso ovest e godetevi la bellezza di due delle migliori spiagge dell’Isola, Lumahai Beach e Ke’e Beach. La vostra prima tappa sarà proprio Lumahai Beach, resa famosa dal film South Pacific. Questo è un posto da sogno, con il mare turchese che lambisce la spiaggia. Immergetevi nello splendido paesaggio e rilassatevi al sole delle Hawaii: Lumahai Beach non è infatti consigliata per lo snorkeling, ed anche i natanti devono essere prudenti, a causa delle forti correnti che interessano questa spiaggia. Il posto più sicuro dove fare il bagno è la zona più orientale, dove gli scogli offrono un po’ di protezione dal mare aperto. Spostatevi poi per circa cinque chilometri ad ovest fino a raggiungere Ke’e Beach, all’interno dell’Haena State Park. Ke’e Beach è letteralmente l’ultima zona accessibile in automobile sulla costa settentrionale di Kauai. Grazie alla barriera corallina e alla laguna che la racchiude Ke’e Beach è protetta dalle onde ed è un ottimo punto per lo snorkeling e per bagnarsi nelle acque dell’Oceano. Qui potrete osservare una grande varietà di pesci tropicali e le tartarughe marine, che popolano queste acque. Da questo punto è inoltre possibile ammirare verso occidente la NaPali Coast, che offre delle viste spettacolari, soprattutto al tramonto.

14° GIORNO
Prendete la strada verso est per un breve tragitto in macchina fino al Kilauea Lighthouse. Il faro si trova su una stretta penisola che si innalza 200 metri oltre il livello del mare ed è considerato una delle attrazioni più famose di Kauai. Costruito nel 1913 per guidare le navi mercantili di passaggio, il faro, alto 15 metri, rappresenta un posto fantastico per la sua collocazione geografica. Da qui c’è una favolosa vista sull’aspra costa settentrionale e sulle acque profonde che la bagnano. Vicino al Kilauea Lighthouse c’è poi il Kilauea Point National Wildlife Refuge, una riserva dove nidificano moltissime specie di uccelli marini che scelgono questo remoto angolo di Kauai come casa. Qui potrete osservare la sula dai piedi rossi, l’albatro di Laysan, il fetonte codarossa, l’oca delle Hawaii, il piviere dorato del Pacifico, le grandi fregate, con la loro apertura alare di due metri e mezzo ed un’infinità di altre specie. Nelle acque sottostanti è inoltre possibile vedere delfini, megattere, tartarughe marine e foche monache, avendo modo così di essere testimoni della complessità e della bellezza della fauna di Kauai. Una volta esplorata l’area fate ritorno al vostro albergo, o se siete amanti dello sport, potrete usufruire di uno dei tanti campi da golf che la zona intorno a Princeville mette a disposizione.

15° GIORNO
Trasferimento in aeroporto, rilascio autovettura e volo rientro