Le Reve House Adventure

I treni in Alaska: consigli utili

balene alaska

Un viaggio importante, quello in Alaska, da pianificare con cura e che richiede di sicuro qualche spostamento per scoprire al meglio le peculiarità e i paesaggi unici del luogo. Un mezzo di trasporto che si può usare in questo senso è il treno, anche se le tratte nel Paese sono piuttosto limitate.Esistono due opzioni per i treni che seguono più che altro dei percorsi panoramici e, anche per questo motivo, sono molto amate dai turisti.

Tra i treni si può scegliere il White Pass e Yukon Route che si snoda tra Skagway e Fraser, Bennet Lake e Whitehorse, in Canada. Si tratta in particolare di una linea turistica, mentre i principali collegamenti sono effettuati dall’Alaska Railroad, di proprietà dello Stato. In estate le corse sono giornaliere e arrivano ad Anchorage,Fairbanks e Seward. C’è una diramazione che è lunga circa un chilometro e unisce Portage e Whittier con un tunnel. La scelta a bordo è tra vetture di prima classe, messe a disposizione dalla ferrovia e da tour operator privati. I turisti, poi, possono viaggiare in treni che sono praticamente unici nel loro genere in tutto il mondo. E’ il caso dell’Hurricane Turn Train con diverse corse settimanali tra Talkeetna e Hurricane. Parliamo i 89 chilometri solo andata. Quasi esclusivamente si sposta lungo il bellissimo Susitna River.

L’Hurricane è uno degli ultimi treni con fermata a richiesta che ci sono in tutta l’Alaska. In zona gli abitanti vivono ancora in capanne isolate e lo spettacolo è garantito. Lo scelgono pure coloro che si spostano zaino in spalla e che arrivano direttamente dopo una esplorazione della foresta. In questo senso, nessun problema a fare un cenno al conducente che si fermerà per far salire il turista a bordo. Un mezzo alternativo, dunque, ma da non escludere che permette di scoprire l’Alaska e i suoi paesaggi da un altro punto di vista, sempre bellissimo.

Photo Credit: Thinkstock