Avventura di Pesca in British Columbia


Durata
8 Giorni
Prezzo di partenza
2.700,00 €

Viaggi Avventura & Pesca con Le Reve House Adventure

A pesca tra i fiumi inesplorati del British Columbia

Viaggio di Minigruppo a pesca a Vancouver Island – 8 gg

Partenze fisse – 3 Settembre e 26 Settembre

Pescare in British Columbia è risaputo, è una delle esperienze più affascinanti ed avvincenti per qualsiasi pescatore da qualsiasi paese esso provenga. Tuttavia negli anni questa attività ha subito molti cambiamenti, alcuni dovuti alla pressione esercitata dalla presenza appunto di un sempre maggior numero di appassionati che ogni anno ed in qualsiasi stagione affollano le acque dei principali fiumi di questa pregiata ma sempre più conosciuta regione del pianeta.
I cambiamenti climatici inoltre hanno visto diminuire anno dopo anno il numero delle risalite delle 5 specie di salmoni del Pacifico che interessano comunque tutti i fiumi dell’area.
Le leggi canadesi a protezione di questo prezioso ecosistema hanno quindi ulteriormente reso più difficoltosa questa bellissima attività ricreativa. La pesca, seppur ancora prevalentemente libera è divenuta via via sempre più controllata. Le limitazioni poste a difesa delle odierne Risalite spesso influiscono sugli stessi permessi di pesca in alcune aree, dove addirittura sono stati istituiti dei Divieti di pesca a determinate specie per quasi tutto un intero periodo di pesca, sopratutto in Estate, e sopratutto verso specie Ittiche dal grandissimo valore ricreazionale.
Forti della nostra passione per la pesca e della conoscenza del Territorio acquisita in oltre 10 di esperienza come Tour Operator di Viaggi d’avventura qui sul campo in British Columbia, abbiamo quindi deciso di creare un nuovo prodotto di viaggio che riduca significativamente questi fattori negativi sull’Esperienza di viaggio di pesca che ognuno ha il diritto di provare…ed è per questo che abbiamo creato i nuovi…..

Viaggi avventura di pesca in British Columbia
I tesori nascosti di Vancouver Island

Dove si svolge questo viaggio : Isola di Vancouver-Remote Località

Siamo stati in viaggio tutta la mattina, ma lo scenario che ci si para davanti meritava lo sforzo fatto. Il fiume è intatto, incontaminato… nessuno che calpesti le sue sponde, sopratutto neanche l’ombra di un pescatore….su alcuni alberi sopra le sue sponde tre aquile dal collare stazionano immobili ma guardinghe in attesa che qualche grosso salmone si avvicini più in superfice per poterlo ghermire con i loro possenti artigli. In lontananza due giovani orsi neri giocano a tuffarsi in acqua nel goffo tentativo di imitare la madre che in un’altra parte del fiume esercita il suo ruolo di procacciatrice di cibo.
Il fiume scorre in tutta la sua maestosa tranquillità, testimone dell’ennesimo baccanale vitale che si stà svolgendo sotto e sopra le sue acque. Di colpo, proprio di fronte a noi in mezzo al fiume un fulmine argenteo sbuca in diagonale fuori dall’acqua, come un missile Tomawack lanciato da un sottomarino….la svettante sagoma di uno Chinook ci passa di fronte brillando sotto la luce del mattino estivo di una bellissima giornata di sole quì nel profondo di Vancouver Island.
L’Isola più grande del Nord America è un forziere che ospita fiumi tra i più preziosi, luoghi nascosti ai più dove pescare le prede più ambite di questa fantastica regione del Canada Occidentale. Dalle sponde di alcuni di questi fiumi, i più nascosti ed incontaminati, fanno capolino animali di ogni specie. Orsi, cervi, alci, aquile, aironi blu, un’infinità di uccelli e foche arrivate fin quassù non si sà come per cacciare i pesci qui così abbondanti.

Il paesaggio sembra l’opera di un pittore: il fiume scorre tra foreste di alberi di ogni forma, colore e grandezza, che sporgono a picco sulle rocce sovrastanti il fiume.
Abbiamo capito cosa ci aspetta e in men che non si dica ognuno si concentra ad aprire la propria attrezzatura, il testosterone del pescatore scorre a fiumi….

Un ambiente spettacolare per una pesca così esaltante, quasi inimmaginabile. Si arriva a questi fiumi a bordo di 4X4 e/o a volta con trasferimenti in barca, a bordo di piccoli motoscafi, ambedue insostituibili mezzi per raggiungere luoghi tanto remoti.
Siamo in sicura compagnia di esperti conoscitori di questi luoghi remoti in grado di portarci dove nessun’altro potrebbe o vorrebbe darsi pensiero di arrivare. La pesca si svolge per lo più da terra ed il fiume viene coperto per un solo tratto lungo
tutta la giornata, a volta facendo solo 2 o al max 3 spostamenti, visto che le
Le Pool sono “nere” dalla presenza di centinaia di pesci, tutti di grandi dimensioni.
Si effettuano varie soste per pescare con i waders ad un ritmo di catture incredibilmente esaltante, come in nessuno dei fiumi più conosciuti potrebbe mai accadere.
Siamo veramente nel paradiso della pesca, dove il desiderio di pescare in un fiume tutto per se questa volta è realizzato.