fbpx
Le Reve House Adventure

Viaggio guidato Messico e Riviera Maya

yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7 - Viaggio guidato Messico e Riviera Maya
Riviera Maya – Yucatan

Decidere di organizzare un viaggio alla scoperta della Riviera Maya significa partire alla volta di luoghi bellissimi e tutti da conoscere. Com’è noto, la penisola dello Yucatan, seppur appartenente al Messico, è una propria identità e, per tale ragione, in occasione di un soggiorno in Messico bisogna assolutamente prendere in considerazione l’ipotesi di scoprire tali territori. Tra l’altro, è molto interessante soffermarsi sul fatto che tale identità autonoma rappresenta un vero e proprio punto di forza oltre che un vanto per la popolazione yucateca. Basti pensare, ad esempio, che le origini Maya di questo popolo vengono conservate e tramandate di generazione in generazione in modo tale che non vadano perdute con il passare degli anni. Proprio per questo tali territori sono così speciali e devono rappresentare una tappa irrinunciabile di un viaggio in Messico. Un aspetto da non trascurare riguarda, poi, il fatto che, durante una visita della Riviera Maya, non si ha solo l’opportunità di vedere da vicino le vestigia Maya o i cenote. La penisola dello Yucatan, infatti, offre moltissime alternative per ogni tipologia di viaggio e, pertanto, ogni aspettativa verrà soddisfatta. Chi ha intenzione di provare esperienza forti non potrà che dirsi felice di aver scelto proprio la riviera Maya come destinazione per le proprie vacanze. Di per sé, solo osservando la natura che caratterizza queste zone lascia letteralmente stupiti. La flora, infatti, è rigogliosa e consente di rilassarsi e di abbandonarsi completamente al relax di un luogo molto lontano dallo stress quotidiano a cui siamo abituati.
Le spiagge bianchissime bagnate da un’acqua cristallina sono numerose e danno la sensazione di essere distesi al sole in un vero proprio angolo di paradiso. Tra le località di mare assolutamente da non perdere c’è anche Playa del Carmen. A tale riguardo, bisogna precisare che si tratta di una realtà ormai inflazionata e di certo non incontaminata. Caratterizzata da costruzioni non troppo impattanti con l’ambiente, offre a tutti i viaggiatori moltissime spiagge perfette per trascorrere una giornata in completo relax. Inoltre, proprio da questa zona si ha la possibilità di imbarcarsi alla volta di Cozumel, la più grande isola del paese in cui dare libero sfogo alla propria passione per le immersioni. Non solo: gli appassionati di diving non potranno perdere l’occasione di esplorare i fondali e ammirare la barriera corallina più lunga di tutto il nord America. In merito a tale barriera si precisa anche che si tratta della seconda più lunga al mondo. I più audaci potranno andare addirittura alla scoperta dei cenotes che non sono altro che delle cavità di natura carsica tipici della zona della penisola dello Yucatan. Insomma, come è facile intuire in occasione di un viaggio alla scoperta della Riviera Maya non c’è assolutamente da annoiarsi. Da non trascurare è anche il fatto che, trattandosi di una zona così preziosa dal punto di vista naturalistico, alcune delle aree della penisola sono state “protette”. Entrando più nello specifico, sono ben 5 le cosiddette riserve della biosfera in cui sono ospitate moltissime specie di animali tra cui giaguari, puma e molti altri felini selvatici. Non mancano, poi, le scimmie oltre che, ovviamente, mammiferi. In queste aree protette i bird watcher avranno l’opportunità di sfruttare le apposite stazioni di avvistamento dalle quali ammirare moltissime specie di uccelli sia stanziali che stagionali. Tra le tante, è possibile avvistare la cicogna americana che in particolar modo è presente nella zona di Sian Ka’an. Date le moltissime cose da vedere e scoprire nella Riviera Maya, la cosa migliore da fare se si decide di organizzare un viaggio in questa zona è quella di rivolgersi ad un tour operator specializzato. Rivolgendosi ad un tour operator si riuscirà a programmare nei minimi dettagli tutte le escursioni in modo tale da riuscire a vedere tutte le principali attrazioni della zona senza trascurare nulla. Appare chiaro che, comunque, per vivere al meglio una simile vacanza bisogna mettere in preventivo almeno un soggiorno di 10-15 giorni. Ci sentiamo tra i professionisti più preparati  a cui affidarsi per organizzare il proprio viaggio ai Caraibi. Avendo fatto dell’esperienza e della competenza un vanto, questo tour operator è sinonimo di affidabilità e serietà e mette a disposizione di tutti coloro che hanno intenzione di partire alla volta dello Yucatan  una serie di alternative, dipendentemente dalle specifiche esigenze sia di portafoglio che strettamente personali. Agli amanti del mare,  ma anche delle balene  consigliamo il nostro viaggio alla scoperta del Messico, Baja California, una penisola altrettanto magica.
A questo punto, dunque, non resta altro da fare che preparare i bagagli e partire, certi di tornare a casa con un bagaglio di esperienze indimenticabile.